Cortecchie (ciambelline) al vino

Ecco la prima di una serie di ricette “rubate” dal quaderno di cucina di mia suocera o di mia mamma.
In particolare, queste ciambelline (dette cortecchie) sono tipiche del paese di Acuto, in Ciociaria,
dove appunto è nata mia suocera,
che gentilmente le ha preparate per noi!!

Di seguito la ricetta di queste gustosissime ciambelline ricoperte di zucchero, perfette
da mantenere in scatole di latta e servire all’occorrenza!!!

Tempo di preparazione: 40 minuti circa (compresa cottura)

Ingredienti per 30 cortecchie circa
•  1 tazza di olio
•  1 tazza di vino (bianco o rosso)
•  1 tazza di zucchero per l’impasto + 2 hg per ricoprire la superficie delle ciambelle
•  1 cucchiaio di semi di anice
•  1 kg di farina circa di cui 6 hg per la fontana

Procedimento
Mettete la farina a fontana sulla spianatoia.
Aggiungete nella fontana di farina i seguenti ingredienti: lo zucchero, l’olio,
il vino ed i semi di anice.

Amalgamate tutti gli ingredienti sulla spianatoia fino ad ottenere un impasto morbido, incorporando se necessario, altra farina. Formate una palla con l’impasto ottenuto.
Tenete pronta accanto a voi una ciotola con i 2 hg di zucchero.

Dividete l’impasto in tanti piccoli pezzi. Allungate ciascun pezzo facendolo rotolare sulla spianatoia ed unite le due estremità fino a formare delle ciambelline.
Passatele nello zucchero, che avete preparato nella ciotola, solamente sul lato superiore.

Sistemate le vostre ciambelline su di una teglia infarinata (oppure se preferite adoperate
la carta forno). Infornate tutto a 180° C per 20/25 minuti, o finché non vedrete dorare
le vostre cortecchie al vino.

Consiglio:
Potete preparare la sera prima l’impasto e lasciarlo riposare tutta la notte…
le cortecchie verranno meglio!!! 😀

Annunci

16 thoughts on “Cortecchie (ciambelline) al vino

    • Queste sono croccanti, ma fragranti, non “dure” tipo tozzetto… i torcetti del biellese non li conosco, però sono sicura che questo tipo di ciambelline le fanno in ogni regione d’Italia con le proprie varianti! Potremmo sfatare il mistero dei torcetti/cortecchie… solamente assaggiandoli… 😀 P.s. la suocera ringrazia 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...