Tagliolini alla piastra con verdure

Tagliolini_alla_piastra_con verdureEccomi di nuovo qui tra voi… Sono stata veramente impegnata in questi giorni e il tempo è volato!!
Sono passate più di due settimane dalla pubblicazione della mia ultima ricetta le Polpette al miglio con verdure, mamma mia!!!

E a proposito della mia ultima ricetta ho deciso di continuare sulla scia della cucina vegetariana, ma questa volta mi sono spostata ad oriente e precisamente in Cina.

Questa, dopo il riso alla cantonese, è la seconda rivisitazione a modo mio di uno dei miei piatti preferiti quando vado al ristorante cinese. I tagliolini alla piastra con verdure.

Se poi non siete vegetariani potete aggiungere qualche gambero saltandolo sulla piastra all’ultimo insieme alla pasta.

Infine se li preferite o se siete celiaci potete utilizzare spaghetti di riso evitando però di mettere i germogli e la salsa di soia.

Tagliolini alla piastra con verdure

Tempo di preparazione: 45 minuti

Ingredienti per 4 persone
•  6 cucchiai olio extra vergine d’oliva
•  1 carota
•  1 cipolla bianca piccola
•  1 zucchina
•  4 funghi champignon grandi
  90 g germogli di soia sgocciolati(1 vasetto da 200g)
•  3 cucchiai soia salata+ 3 per ripassare la pasta
•  4 nidi di tagliolini (io ho usato quelli Emiliane Barilla.

Procedimento
Cominciate a tagliare tutte le verdure: la cipolla a fettine, la carota a bastoncini e la zucchina a fettine oblique e poi a striscioline e infine i funghi a fette non troppo sottili.
Scaldate 4 cucchiai di olio nella padella e poi unite la cipolla, fatela appassire e poi unite le carote.
Lasciate cuocere la carota a fuoco medio facendo attenzione  a non bruciare la cipolla.

Nel frattempo, mettete a bollire abbondante acqua leggermente salata.
Quando la carota sarà ammorbidita (circa dieci minuti), unite la zucchina. Fate insaporire la zucchina e poi unite i germogli di soglia e tre cucchiai di salsa di soia.

Infine unite i funghi a fettine, coprite e fate cuocere par altri cinque minuti finché quasi tutto il sughetto si sarà rappreso.
Salate se necessario, ma non troppo perché poi aggiungeremo altra salsa di soia.

Fate scaldare tantissimo una padella antiaderente o una bistecchiera con 2 cucchiai d’olio e due di salsa di soia.
Mettete a cuocere i tagliolini per 4 minuti, scolateli e versateli nella padella, insieme alle verdure.
Fateli saltare finché alcuni non formeranno una crosticina.

Servite con un altro cucchiaio di salsa di soia.

About these ads

26 thoughts on “Tagliolini alla piastra con verdure

  1. Mi sembra una rivisitazione molto riuscita che coniuga i sapori orientali agli ingredienti che facilmente abbiamo nelle nostre dispense. Mi piace molto. Comprerò i germogli che è l’unica cosa che mi manca, non sapevo che li vendessero anche in vasetto… Ciao Sonia, bentornata!

    • Grazie Viv, a me sono piaciuti moltissimo…a tal punto da prepararli in quantità molto abbondanti e mangiarli per 4 giorni di fila…I germogli che compro io sono quelli della Bonduelle, comodi perchè divisi in tre barattolini piccoli, invece di uno unico di altre marche! così li uso tutti senza rischiare di abbandonarli in frigo e dimenticarli!! ;) bacini

  2. bello Sonia. In Olanda si sono tanti ristoranti cinesi/ indonesiani perché l’indonesia è una ex-colonia. Mia madre faceva spesso questo piatto, che in Olanda chiamiamo ‘bami’ (in inglese bakmi) ma forse è un po’ diverso ai tagliolini.

      • per me la zucchina è una verdura italiana. È entrato nel supermercato olandese solo fine annin 90. Quindi, per me è strana vedere la zucchina in una ricetta orientale. Come verdure in Olanda usiamo pure Atjar (in inglese Acar) e taugé (in inglese: bean sprout) che sono verdure della zona orientale.

  3. E’ una fusione tra oriente ed occidente ben abbinata…fino a qualche anno fa anch’io andavo qualche volta al ristorante cinese, e mi ricordo bene di alcuni piatti tipo spaghettini di soia, riso alla cantonese, ravioli al vapore, che avevano dei gusti unici. Mi sembra che tu ci sia pienamente riuscita nel tuo intento. Complimenti veramente!

    • Grazie Roberta!! Ho provato a riprodurre questo piatto che mangio spessissimo al ristorante cinese..credo di esserci quasi riuscita, ma sicuramente non assomiglierà a quello che fanno in cina, sempre che esista davvero e non sia solo un piatto adattato ai nostri gusti occidentali! un bacione, Sonia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...