Frappe di Carnevale

Frappe di carnevale Febbraio: periodo di Carnevale e per me non è Carnevale senza le frappe o chiacchiere.

Ogni anno mi propongo di farle al forno, ma non ho ancora trovato la ricetta che possa eguagliare quelle fritte.

Per variare, quest’anno, ho deciso di apportare una piccola modifica e provarle al marsala… Ho notato, già dall’impasto, che si ottengono delle frappe un po’ più scure, ma veramente buone e ancora più buone, strano a dirsi, se mangiate il giorno dopo.

Io il mio Carnevale lo passo a cucinare questi dolci semplici, ma buonissimi, voi invece?? Cucinerete come me oppure vi lancerete in balli mascherati??
Fatemi sapere, sono curiosa… ;)

Frappe di Carnevale al marsala

Tempo preparazione:  30 minuti + 1 ora per far riposare l’impasto
Tempo di cottura:
30 minuti

Ingredienti

•  500 gr. farina
•  50 gr. burro
•  3 uova
•  150 ml  marsala
•  un pizzico sale
•  150 gr. zucchero
•  La una scorza grattugiata di 1 limone
•  1/2 cucchiaio di bicarbonato
•  Zucchero a velo q.b.
•  Olio per friggere

Preparazione
Tirate fuori dal frigo il burro almeno un’ora prima. In una ciotola fate la fontana con la farina, al centro della quale rompete le uova e unite tutti gli altri ingredienti: zucchero, pizzico di sale, vanillina, scorza di limone grattugiata, bicarbonato e marsala.

Impastate per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto bello liscio che lascerete riposare in frigo avvolto nella pellicola trasparente per un’oretta.

Passato il tempo di riposo, infarinate una spianatoia prendete una po’ di impasto per volta e, usando una mattarello, stendete una sfoglia sottilissima, il più che potete dato che poi rigonfierò in cottura.

Mettete a scaldare l’olio in una padella, ma non deve essere bollente altrimenti brucerete le frappe.

Fate la prova con pezzetto d’impasto: buttatetelo nell’olio e se torna a galla l’olio è pronto per friggere le frappe.

Tagliate la pasta in tanti rettangoli e friggeteli in abbondante olio di semi. Se volete potete dare alla pasta altre forme, per esempio, potete fare delle strisce lunghe e non troppo larghe per poi formare dei graziosi e dolci fiocchetti (come potete vedere nella foto qui sotto).

Fate scolare le frappe su carta assorbente e poi cospargetele con tanto zucchero a velo.

Buon Carnevale!!! ;)

About these ads

18 thoughts on “Frappe di Carnevale

  1. Sono buonissime se non vengono lasciate troppo unte. Perdonami ma ho il rifiuto per l’olio fritto quando è troppo. Da noi si chiamano Crustoli. Buffo no? Un bacione Cuky, sei sempre brava!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...